Ecco le modalità di voto del 6/7 giugno 2009


Visto che alcune ricerche “modalità di voto” riferite alle regionali 2010 vengono indirizzate a questo articolo vi metto delle informazioni per le votazioni del 28 29 marzo 2010:

potete approfondire le Regole sul sito dell’ANSA.

/Di seguito il post originale “Ecco le modalità di voto del 6/7 giugno 2009”/

Si vota sabato 6 giugno dalle ore 15 alle 22 e domenica 7 giugno dalle ore 7 alle 22.

Elezioni Europee : Grige nella circoscrizione nord ovest

Al posto dei cerchi ci saranno i simboli dei partiti su cui si dovrà porre una X, sulle 3 righe a fianco si potranno scrivere le 3 preferenze, anche solo il cognome se non ci sono omonimi, dello stesso partito su cui si sarà posta la X.

0511_Modello_scheda_di_votazione_europee

preso da  http://rifondazionebuccinasco.wordpress.com/2009/06/03/elezioni-europee-come-si-vota/

Non è ammesso il voto disgiunto *( vedi in fondo )


Elezioni Provinciali : Gialle

Scheda elezioni Pronviciali

preso da rifondazionebuccinasco.wordpress.com

I partiti, i quali hanno il loro candidato consigliere per ogni circoscrizione, saranno spesso raggruppati per sostenere un presidente della provincia.

Non ci sono preferenze perché la provincia è divisa in collegi e a ognuno è collegato un solo candidato per lista.

MODALITÀ– Se si vota solo la lista tracciando un segno sopra il simbolo, il voto si intende assegnato sia al candidato presidente della provincia che al candidato al consiglio provinciale, così come se si traccia il segno sia sul nome del candidato presidente che su quello del candidato consigliere. Se si traccia il segno solo sul rettangolo riservato al candidato presidente provinciale, il voto si intende valido solo per lui.

Non è ammesso il voto disgiunto *(vedi in fondo), cioè il voto per una lista e per il candidato presidente di una lista diversa.

preso da www.corriere.it/politica

In altre parole :

ELEZIONI PROVINCIALI (SCHEDA GIALLA)

Ciascun elettore può votare:

per uno dei candidati al consiglio provinciale, tracciando un segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso si intende attribuito sia al candidato alla carica di consigliere provinciale, sia al candidato alla carica di presidente della provincia collegato;

per uno dei candidati alla carica di presidente della provincia, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per uno dei candidati al consiglio provinciale ad esso collegato, tracciando anche un segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso si intende attribuito sia al candidato alla carica di consigliere provinciale corrispondente al contrassegno votato, sia al candidato alla carica di presidente della provincia;

per un candidato alla carica di presidente della provincia, tracciando un segno sul relativo rettangolo; il voto così espresso si intende attribuito solo al candidato alla carica di presidente della provincia.

Per le elezioni provinciali non è ammesso il “voto disgiunto”  *(vedi in fondo ), cioè il voto per un presidente della provincia di un gruppo o di un gruppo di liste e per un candidato al consiglio provinciale di un altro gruppo o gruppo di liste.

Per il ballottaggio il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.

preso da http://paolodemartino.wordpress.com

Elezioni comunali : Blu *


Nelle schede comunali ci sarà il nome del candidato sindaco, il simbolo della sua lista e una riga su cui esprimere una eventuale preferenza di un candiato della medesima lista . ( credo ci siano possibili variazioni a seconda del numero di abitanti nel comune !! )

Nella scheda è indicato, a fianco del contrassegno, il candidato alla carica di sindaco. L’elettore ha diritto di votare per un candidato alla carica di sindaco, segnando il relativo contrassegno.

Può altresì esprimere un voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale compreso nella lista collegata al candidato alla carica di sindaco prescelto, scrivendone solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e nome e, ove occorra, data e luogo di nascita nella apposita riga stampata sotto il medesimo contrassegno.

preso da www.alleanzacivica.it

*Attenzione Al voto Dsgiunto :

Voto disgiunto, questo sconosciuto. Sin dalla sua introduzione, ai primi anni ’90, è uno degli spauracchi più temuti dai presidenti di seggio nel momento dello spoglio delle schede. Attualmente vale per le elezioni regionali e comunali nei Comuni superiori ai 15mila abitanti, quindi anche a Forlì. L’elettore avrà infatti la possibilità, se lo ritiene opportuno, di votare per una lista e per un candidato sindaco diverso da quello che la lista o il raggruppamento di lista sostiene.

per altre informazioni leggere articolo originale  www.romagnaoggi.it

Per eventuali inesattezze o imprecisioni commentate

Annunci

La vita… è la poesia preferita dell'universo

Tagged with: , , , , , , , ,
Pubblicato su Elezioni, informazione, Notizie e politica
One comment on “Ecco le modalità di voto del 6/7 giugno 2009
  1. […] Ecco le modalità di voto del 6/7 giugno 2009 Si vota sabato 6 giugno dalle ore 15 alle 22 e domenica 7 giugno dalle ore 7 alle 22. Elezioni Europee : Grige nella […] […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: